Verso le 15.30, quando le ricerche degli artificieri erano ancora in corso e il pericolo permaneva, il vescovo di Lourdes, monsignor Jacques Perrier, ha voluto dare un forte segno di amore per il santuario di cui responsabile. Con due sacerdoti entrato nel santuario, si fermato davanti alla grotta ed ha iniziato la recita del rosario. Lui al microfono, e tutta la folla, assiepata fuori, che rispondeva: una stupenda preghiera corale.